APM Crebbia Super -  vecchio mulinello italiano
<< APM - AGAL  
Crebbia Super

Il fascino e l’eleganza di questo mulinello, lo posizionano tra i più belli mai costruiti nel nostro paese. Ho sentito l’esigenza di riscrivere questo articolo, perché ho avuto la possibilità di acquistarne un esemplare e quindi consecutivamente di poterlo analizzare in tutte le sue parti, inoltre, dovevamo aggiornare i dati alla luce delle novità scoperte del 2015.
Prodotto dalla APM, (Articoli Piccola Meccanica) a partire dai primi anni cinquanta, fu l’evoluzione dei predecessori definiti anch’essi ma semplicemente Crebbia, i quali, pare siano stati copiati dall’Inglese Hardy Altex.
In effetti la somiglianza è impressionante ed alcuni particolari sono addirittura intercambiabili.
La differenza più evidente dai cugini Crebbia, è il sistema che aziona lo scatto dell’archetto, il primo complicatissimo e molto cagionevole comprendeva una coppia di ingranaggi che consentivano di armare lo scatto, invece in questo modello il sistema è quello classico in uso ancora oggi, composto da una leva comandata da una camma che libera l’energia accumulata dalla molla scatto.
Il nome Crebbia deriva da quello di una frazione, del comune di Casale Corte Cerro, a metà strada tra Gravellona Toce e Omegna, nelle Alpi Pennine. Quì si trova appunto la residenza estiva di proprietà della famiglia Aguzzoli.
Dopo questi preamboli vorrei soffermarmi sugli aspetti tecnici che risultano essere molto interessanti:
- Il pomo frizione è del tipo a sfere antiserraggio, sistema questo che elude le variazioni accidentali della frizione.
- La bobina, in metallo, reca incisa nel retro una complessa scala che determina l’entità di lenza in funzione del suo diametro.
- L’alberino ha una scanalatura elicoidale per la distribuzione del lubrificante.
- La rotazione fornita da una coppia a denti elicoidali è assistita da ben tre cuscinetti a sfere, due sul pignone ed uno sulla corona, ne consegue una rotazione scorrevolissima
- Contrariamente alla maggior parte della produzione Italiana, questo modello, riporta ben due riferimenti riguardanti il produttore, uno inciso sulla girante, ed un’altro con una targhetta posta nel disco di chiusura del rotore.
– Ultimo dettaglio, una “chicca”, il proprietario di questo mulinello, ha inciso le sue iniziali e l’anno (VS 1959) a lato della targhetta APM MOD. DEP.

APM Crebbia Super -  vecchio mulinello italiano
 
APM Crebbia Super -  vecchio mulinello italiano
 
APM Crebbia Super -  vecchio mulinello italiano
 
APM Crebbia Super -  vecchio mulinello italiano
 
APM Crebbia Super -  vecchio mulinello italiano
 
APM Crebbia Super -  vecchio mulinello italiano
 
APM Crebbia Super -  vecchio mulinello italiano
 
APM Crebbia Super -  vecchio mulinello italiano
 
APM Crebbia Super -  vecchio mulinello italiano
 
APM Crebbia Super -  vecchio mulinello italiano
 
APM Crebbia Super -  vecchio mulinello italiano
 
Crebbia Super mulinelli antichi
 
Crebbia Super mulinelli antichi
 
Crebbia Super mulinelli antichi
 
Crebbia Super mulinelli antichi

Le foto mostrano 3 tipi diversi di ghiere della manovella ed un rarissimo esemplare  con due varianti significative; il piede liscio invece che rigato come negli altri esemplari e l’assenza della targhetta (e del relativo foro sottostante) sotto la girante. A loro posto vi è un adesivo, purtroppo ormai illegibile, che compare anche sul piede. Si tratta probabilmente di un esemplare pre-serie.

Roberto Granata - giugno 2012
Renzo Di Paolo - giugno 2016 (aggiornamento)  

Scheda Tecnica

peso 330 g
rapporto 1 : 3
ingranaggi elicolidali
anti-ritorno si
bobina in metallo (con stampate sotto le varie capacità di lenza)
colore nero anodizzato
note
  • anni '50
  • pressofusione
  • piede rigato (in un esemplare è liscio)
Eventi del settore
I Marchi Italiani
Articoli vari
Mulinelli Esteri
Visualizza gli ultimi inserimenti
Richiedi informazioni
Il forum ANTIPES
Libri di riferimento
Avvisi importanti
HOME   -   IL  COLLEZIONISMO   -   LA STORIA   -   I MARCHI   ITALIANI   -    CONTATTACI    -   RICONOSCENZE   -  DOCUMENTI ASSOCIATIVI  -  NOTE LEGALI
 
ASSOCIAZIONE COLLEZIONISTI ANTICHE ATTREZZATURE DA PESCA
Via Trento, 4 - 16018 - MIGNANEGO (GE)
Cod. Fisc 95157730102
www.antipes.it
 
 
realizzazione web Sergio Di Marco - 2012 / 2018
 

Informazioni relative al funzionamento della "memoria cache".

E' consigliabile sempre forzare il browser web a ricaricare, tramite il tasto funzione "F5" (refresh della memoria cache), le pagine che si stanno visualizzando dal proprio computer (per alcuni browser è necessario la combinazione: Ctrl + F5).
Memorizzare le informazioni relative alla navigazione web nella cache del computer permette di accedere molto più velocemente fra le pagine che si visitano più di frequente. Tuttavia, è possibile però che la versione del contenuto web che si sta visualizzando non sia quello più aggiornato.
Questo accade perché il browser web continua a caricare alcune informazioni dalla cache del computer anziché  dalle pagine web disponibili. Forzando il browser a caricare le informazioni direttamente dalla fonte web (refresh cache) permetterà di  visualizzare i contenuti realmente disponibili.