<< B.S.T.  
ALBATROS "stainless"

Essendo i cenni storici e tecnici già ampiamente descritti nelle apposite schede dedicate agli altri modelli Albatros, ci limiteremo ad evidenziare le differenze rilevate in questo esemplare.
Anzitutto si tratta sicuramente di un prodotto destinato all'esportazione (fa fede l'etichettatura "Stainless" sulla scatola), visto che le scatole per il mercato nazionale sono diverse.
Sulla scatola del mulinello in questione la grafia è in blu così come il colore del pomo che blocca la manovella (di alluminio anodizzato in blu). Questo modello di Albatros è stato messo a confronto con un normale terza versione, per studiarne le eventuali differenze. Non ci sono disuguaglianze né nella meccanica né nella qualità dei metalli, per cui la dicitura Stainless è stata usata, evidentemente, solo per questioni di marketing.
I pochi particolari, che però lo rendono esclusivo, sono il pomo della manovella, di forma trapezoidale-ergonomica che ricorda vagamente quello dei Mitchell (di colore grigio chiaro) e la bobina in metallo marcata Albatros. Quest'ultima è da considerare una rarità nella produzione di questo marchio. Infine, il pomo che blocca la manovella alla boccola è di colore blu elettrico, mai visto su nessun'altra versione di questo mulinello.
Aggiornamento: nel 2018 alcuni ritrovamenti di esemplari come questo hanno determinato una rivalutazione della rarità espressa nel 2015.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
Renzo Di Paolo - Giugno 2015  
(ultimo agg.nto Novembre 2018)    

Scheda Tecnica

peso 306 g
rapporto 1 : 3,3
ingranaggi conici
anti-ritorno presente
bobina in alluminio marcata Albatros
colore non verniciato
note
  • Versione Stainless
Articoli vari
Marchi ITALIANI
Accessori Pesca
Mulinelli ESTERI
Visualizza gli ultimi inserimenti
Richiedi informazioni
Eventi del settore
Libri di riferimento
Riconoscenze
HOME   -   CONTATTACI    -   RICONOSCENZE   -  AVVISI VARI  -  NOTE LEGALI
 

ASSOCIAZIONE COLLEZIONISTI ANTICHE ATTREZZATURE DA PESCA
Via Trento, 4 - 16018 - MIGNANEGO (GE)
Cod. Fisc 95157730102


www.antipes.it

 
 
realizzazione web Sergio Di Marco - 2012 / 2019
 

Informazioni relative al funzionamento della "memoria cache".

E' consigliabile sempre forzare il browser web a ricaricare, tramite il tasto funzione "F5" (refresh della memoria cache), le pagine che si stanno visualizzando dal proprio computer (per alcuni browser è necessario la combinazione: Ctrl + F5).
Memorizzare le informazioni relative alla navigazione web nella cache del computer permette di accedere molto più velocemente fra le pagine che si visitano più di frequente. Tuttavia, è possibile però che la versione del contenuto web che si sta visualizzando non sia quello più aggiornato.
Questo accade perché il browser web continua a caricare alcune informazioni dalla cache del computer anziché  dalle pagine web disponibili. Forzando il browser a caricare le informazioni direttamente dalla fonte web (refresh cache) permetterà di  visualizzare i contenuti realmente disponibili.