SPEM antico mulinello da pesca
<< SPEM  
marchiato SPEM

Questo mulinello è spesso definito come "tipo" o "stile" Zangi, in effetti condivide molte scelte tecniche con il Pelican 100 del marchio torinese.
Ho avuto modo di misurare e di verificare che la bobina, il pomo frizione e forma dell'archetto risultano identici a quelli presenti sul Pelican 100. Molto simili risultano anche il meccanismo di scatto dell'archetto, permesso da un cilindretto orizzontale interno alla girante, oltre che il sistema di registro della corona tramite due ghiere filettate, la forma della manovella e relativo sistema di vincolo.
I pochissimi pezzi trovati sono verniciati color "porporina" o semplicemente anodizzati.
La meccanica è composta da ingranaggi elicoidali e da una semplice biella per il movimento sali-scendi della bobina.
Questo modello era proposto nel catalogo SPEM del 1954.

Ringraziamo gli amici Silvano Baraldi e Lorenzo Brancaleoni per aver permesso l'esecuzione e la pubblicazione delle immagini riportate nella scheda.

SPEM - antico mulinello italiano
 
SPEM - antico mulinello italiano
 
SPEM antico mulinello da pesca italiano
 
SPEM antico mulinello da pesca italiano
 
SPEM antico mulinello da pesca italiano
 
SPEM antico mulinello da pesca italiano
 
Sergio Di Marco - Aprile 2014    

Scheda Tecnica

peso ---
rapporto ---
ingranaggi elicoidali
anti-ritorno si
bobina alluminio
colore porporina o anodizzao
note ---
Eventi del settore
I Marchi Italiani
Articoli vari
Mulinelli Esteri
Visualizza gli ultimi inserimenti
Richiedi informazioni
Il forum ANTIPES
Libri di riferimento
Avvisi importanti
HOME   -   IL  COLLEZIONISMO   -   LA STORIA   -   I MARCHI   ITALIANI   -    CONTATTACI    -   RICONOSCENZE   -  DOCUMENTI ASSOCIATIVI  -  NOTE LEGALI
 
ASSOCIAZIONE COLLEZIONISTI ANTICHE ATTREZZATURE DA PESCA
Via Trento, 4 - 16018 - MIGNANEGO (GE)
Cod. Fisc 95157730102
www.antipes.it
 
 
realizzazione web Sergio Di Marco - 2012 / 2018
 

Informazioni relative al funzionamento della "memoria cache".

E' consigliabile sempre forzare il browser web a ricaricare, tramite il tasto funzione "F5" (refresh della memoria cache), le pagine che si stanno visualizzando dal proprio computer (per alcuni browser è necessario la combinazione: Ctrl + F5).
Memorizzare le informazioni relative alla navigazione web nella cache del computer permette di accedere molto più velocemente fra le pagine che si visitano più di frequente. Tuttavia, è possibile però che la versione del contenuto web che si sta visualizzando non sia quello più aggiornato.
Questo accade perché il browser web continua a caricare alcune informazioni dalla cache del computer anziché  dalle pagine web disponibili. Forzando il browser a caricare le informazioni direttamente dalla fonte web (refresh cache) permetterà di  visualizzare i contenuti realmente disponibili.