<< Coptes  
ORVIS 100B

Il modello 100B è l'ultimo mulinello prodotto dalla CopTes per conto della Orvis.
Ad oggi, nonostante i continui sforzi, non sono riuscito a documentare la datazione certa.
Presumibilmente venne commercializzato fra il 1981/82 poco prima che la CopTes cessasse la propria attività!
E' da precisare che anche questo modello venne progettato e prodotto esclusivamente per il mercato USA (non esiste l'equivalente modello per il mercato continentale) !

 
 
 
COPTES ORvis 100B - antichi mulinelli italiani

Rispetto ai precedenti ha nuovi ingranaggi elicoidali, nuova frizione smontabile con 5 dischi di diametro adeguato posti nell'alloggiamento superiore della bobina (3 in teflon e 2 in acciaio inseriti in modo alternato) oltre a ulteriori 4 dischi (2 in gomma e 2 in teflon) inseriti nell'alloggio sottostante.
Nuova anche la bobina in metallo predisposta per la sostituzione rapida tramite pulsante.
Anche l'
archetto risulta completamente ridisegnato e reso più robusto per materiali e dimensionamento.
Il cicalino della frizione è in questo caso solidale al supporto della bobina. Tale sistema sembrerebbe identico a quello presente nelle bobine degli ultimi modelli Alcedo 2001/2002.

ZANGI ORVIS 100B - antichi mulinelli italiani
 
Sergio Di Marco - novembre 2012 - (ultimo agg.nto marzo 2014)  

Scheda Tecnica

peso 325 g
rapporto 4,5 : 1
ingranaggi elicoidali
anti-ritorno presente
bobina metallo anodizzato
colore anodizzato
note
  • modello esclusivo per il nord America
Eventi del settore
I Marchi Italiani
Articoli vari
Mulinelli Esteri
Visualizza gli ultimi inserimenti
Richiedi informazioni
Il forum ANTIPES
Libri di riferimento
Avvisi importanti
HOME   -   IL  COLLEZIONISMO   -   LA STORIA   -   I MARCHI   ITALIANI   -    CONTATTACI    -   RICONOSCENZE   -  DOCUMENTI ASSOCIATIVI  -  NOTE LEGALI
 
ASSOCIAZIONE COLLEZIONISTI ANTICHE ATTREZZATURE DA PESCA
Via Trento, 4 - 16018 - MIGNANEGO (GE)
Cod. Fisc 95157730102
www.antipes.it
 
 
realizzazione web Sergio Di Marco - 2012 / 2018
 

Informazioni relative al funzionamento della "memoria cache".

E' consigliabile sempre forzare il browser web a ricaricare, tramite il tasto funzione "F5" (refresh della memoria cache), le pagine che si stanno visualizzando dal proprio computer (per alcuni browser è necessario la combinazione: Ctrl + F5).
Memorizzare le informazioni relative alla navigazione web nella cache del computer permette di accedere molto più velocemente fra le pagine che si visitano più di frequente. Tuttavia, è possibile però che la versione del contenuto web che si sta visualizzando non sia quello più aggiornato.
Questo accade perché il browser web continua a caricare alcune informazioni dalla cache del computer anziché  dalle pagine web disponibili. Forzando il browser a caricare le informazioni direttamente dalla fonte web (refresh cache) permetterà di  visualizzare i contenuti realmente disponibili.