ZANGI - Ted Williams 450 simile Pioneer 2 - vecchi mulinelli prodotti a Torino per il mercato USA
<< Zangi  
TED WILLIAMS  350 - 450 - 550 (modelli simili ai Pioneer)

A metà degli anni 50 venne fondata negli Stati Uniti la TED WILLIAMS INC. che importò attrezzature da pesca da tutto il mondo è in particolare dalla ZANGI di Torino.
Nel 1962 la Ted Williams venne acquisita dalla SEARS ROEBUCK Co, ecco spiegato il motivo perchè, su alcuni prodotti, oltre alla scritta Ted Williams, compare anche questo nuovo marchio
.

Corrispondenze dei modelli Zangi e Ted Williams / SEARS:

Zangi Pioneer 1 - - T.W. 350/351
Zangi Pioneer 2 - - T.W.450/451
Zangi Pioneer 3 - - T.W. 550/551
 
Zangi TedWilliams 350 450 550 - vecchi mulinelli prodotti a Torino
 
ZANGI - Ted Williams 450 simile Pioneer 2 - vecchi mulinelli prodotti a Torino per il mercato USA
Come visibile l'unica differenza è data dalle scritte sul coperchio.

I modelli 351, 451 e 551 presentano la manovella sul lato destro.

Ted Williams 451 - vecchio mulinello prodotto dalla Zangi di Torino per il mercato USA
 
Zangi TedWilliams 450 US Patent n.2879954 - vecchio mulinello prodotto a Torino

Il brevetto "US Patent n.2879954" ( stesso numero di brevetto degli "Holliday") presente sul carter laterale di ogni  modello, è relativo al progetto di Edward F.Small, registrato il 27 giugno del 1956.
Dando per scontato che il corpo di questi modelli è stato utilizzato anche su altri precedenti prodotti ZANGI, alla luce di quanto esposto, occorrerebbe rivalutare la paternità almeno per quanto riguarda la "girante e il prendi-filo ad ago" e di riflesso anche per i Pioneer Zangi !!
Lo studio di questi prodotti continua nella speranza che possano essere chiariti in futuro ulteriori dettagli.

Visualizza i mulinelli progettati da Edward F. Small
 
ZANGI - Ted Williams 350 simile Pioneer 1 - vecchi mulinelli prodotti a Torino per il mercato USA
Ted Williams 350
ZANGI - Ted Williams 350 simile Pioneer 1 - vecchi mulinelli prodotti a Torino per il mercato USA
 
ZANGI - Ted Williams 450 simile Pioneer 2 - vecchi mulinelli prodotti a Torino per il mercato USA
Ted Williams 450
ZANGI - Ted Williams 450 simile Pioneer 2 - vecchi mulinelli prodotti a Torino per il mercato USA
 
ZANGI - Ted Williams 550 simile Pioneer 3 - vecchi mulinelli prodotti a Torino per il mercato USA
Ted Williams 500 pick-up e 550
 
Una piccola nota, il modello 500 pick-up a differenza della versione 500 normale presenta il gambo del piede piegato come per il modello 550.
 
Ted Williams a pesca con un mulinello 450 marchiato con il suo nome e prodotto dalla Zangi di Torino
Ted Williams, posa in una foto scherzosa con il mulinello 450 (identico al Pioneer 450 Zangi) marchiato con il suo nome.
Di seguito l'ingrandimento in dettaglio della precedente immagine.
Ted Williams 450 mulinello prodotto dalla Zangi di Torino
 

Sergio Di Marco - novembre 2012  
- agg.nto gennaio 2014  
- ultimo agg.nato settembre 2017   

Scheda Tecnica

peso ----
rapporto ----
ingranaggi ----
anti-ritorno ----
bobina ----
colore ----
note ----
Eventi del settore
I Marchi Italiani
Articoli vari
Mulinelli Esteri
Visualizza gli ultimi inserimenti
Richiedi informazioni
Il forum ANTIPES
Libri di riferimento
Avvisi importanti
HOME   -   IL  COLLEZIONISMO   -   LA STORIA   -   I MARCHI   ITALIANI   -    CONTATTACI    -   RICONOSCENZE   -  DOCUMENTI ASSOCIATIVI  -  NOTE LEGALI
 
ASSOCIAZIONE COLLEZIONISTI ANTICHE ATTREZZATURE DA PESCA
Via Trento, 4 - 16018 - MIGNANEGO (GE)
Cod. Fisc 95157730102
www.antipes.it
 
 
realizzazione web Sergio Di Marco - 2012 / 2018
 

Informazioni relative al funzionamento della "memoria cache".

E' consigliabile sempre forzare il browser web a ricaricare, tramite il tasto funzione "F5" (refresh della memoria cache), le pagine che si stanno visualizzando dal proprio computer (per alcuni browser è necessario la combinazione: Ctrl + F5).
Memorizzare le informazioni relative alla navigazione web nella cache del computer permette di accedere molto più velocemente fra le pagine che si visitano più di frequente. Tuttavia, è possibile però che la versione del contenuto web che si sta visualizzando non sia quello più aggiornato.
Questo accade perché il browser web continua a caricare alcune informazioni dalla cache del computer anziché  dalle pagine web disponibili. Forzando il browser a caricare le informazioni direttamente dalla fonte web (refresh cache) permetterà di  visualizzare i contenuti realmente disponibili.