<< Visita alla Nettuno  

Tra l’inverno 2015 e la primavera del 2016, a più riprese, mi sono recato presso la sede storica della Nettuno S.n.c. a Nova Milanese.
Sono stato accolto con cortesia da uno degli attuali titolari, Daniele Postini, nipote del fondatore Attilio. Per chi come me ha dedicato parte della sua esistenza alla ricerca, allo studio alla storia di questo prestigioso marchio è stata una grande emozione ricalcare i corridoi e la stanze che furono di quel personaggio che ho ammirato e stimo più di chiunque altro, Attilio Postini.
L’attività della Nettuno, iniziò con l’acquisto di una villa con terreno pagato 75.000 lire, che ben presto diventarono la dimora del titolare e la sede storica della società. Oggi l’azienda come sempre è a conduzione quasi familiare, essi continuano nella produzione di accessori per la pesca.
Daniele mi ha inoltre raccontato alcuni aneddoti, i ricordi di un bambino che frequentava assiduamente la attività della sua famiglia, incuriosito da questo frenetico via vai di persone care e maestranze molte delle quali lo trattavano come un figlio. Mi racconta che la segretaria del nonno lo teneva sulle ginocchia mentre svolgeva i suoi compiti. Ricorda per esempio che la nonna partiva con una valigia piena di mulinelli in tram, direzione Milano dove si recava per consegnarli al negozio della Ravizza.
Mi rivela inoltre che avevano un importante magazzino di distribuzione per il sud Europa a Rue de Boulogne, Parigi, dal quale smistavano i loro prodotti.
Invece vagamente ricorda dell’esistenza di altri depositi, uno ad Oslo per il nord Europa, ed uno in Canada per l’America del nord, pare in condivisione con il famoso importatore Ovadia di Milano.
Una doverosa nota storica va inevitabilmente inserita nel racconto della vita del fondatore: mi è stato riferito che durante la guerra ed a più riprese, dovute principalmente alla necessità di evitare il servizio militare, era stato dipendente della Salmoiraghi in qualità di capo officina. Ricordo che all’epoca, questa ditta era totalmente impegnata nella industria bellica, per la costruzione di binocoli e periscopi per esercito e marina. !!

Visita alla sede della Nettuno a Nova Milanese
 
Visita alla sede della Nettuno a Nova Milanese
Gli uffici amministrativi Via Montegrappa, 2
 
Visita alla sede della Nettuno a Nova Milanese
Ingresso uffici
 
Visita alla sede della Nettuno a Nova Milanese
Il campanello
 
Visita alla sede della Nettuno a Nova Milanese
Un entusiasta visitatore...
 
Visita alla sede della Nettuno a Nova Milanese
L'ingresso merci
 
Visita alla sede della Nettuno a Nova Milanese
Le officine
 
Visita alla sede della Nettuno a Nova Milanese
Le officine
 
Visita alla sede della Nettuno a Nova Milanese
La villa di Attilio Postini
 
Visita alla sede della Nettuno a Nova Milanese
Parte dell’archivio storico
 
Visita alla sede della Nettuno a Nova Milanese
L’ufficio di Attilio Postini
 
Visita alla sede della Nettuno a Nova Milanese
La scrivania
 
Visita alla sede della Nettuno a Nova Milanese
Daniele Postini e Renzo Di Paolo
 
Renzo Di Paolo - Luglio 2016         
Eventi del settore
I Marchi Italiani
Articoli vari
Mulinelli Esteri
Visualizza gli ultimi inserimenti
Richiedi informazioni
Il forum ANTIPES
Libri di riferimento
Avvisi importanti
HOME   -   IL  COLLEZIONISMO   -   LA STORIA   -   I MARCHI   ITALIANI   -    CONTATTACI    -   RICONOSCENZE   -  DOCUMENTI ASSOCIATIVI  -  NOTE LEGALI
 
ASSOCIAZIONE COLLEZIONISTI ANTICHE ATTREZZATURE DA PESCA
Via Trento, 4 - 16018 - MIGNANEGO (GE)
Cod. Fisc 95157730102
www.antipes.it
 
 
realizzazione web Sergio Di Marco- 2012 / 2016
 

Informazioni relative al funzionamento della "memoria cache".

E' consigliabile sempre forzare il browser web a ricaricare, tramite il tasto funzione "F5" (refresh della memoria cache), le pagine che si stanno visualizzando dal proprio computer (per alcuni browser è necessario la combinazione: Ctrl + F5).
Memorizzare le informazioni relative alla navigazione web nella cache del computer permette di accedere molto più velocemente fra le pagine che si visitano più di frequente. Tuttavia, è possibile però che la versione del contenuto web che si sta visualizzando non sia quello più aggiornato.
Questo accade perché il browser web continua a caricare alcune informazioni dalla cache del computer anziché  dalle pagine web disponibili. Forzando il browser a caricare le informazioni direttamente dalla fonte web (refresh cache) permetterà di  visualizzare i contenuti realmente disponibili.