<< Licenza di Pesca ... 1923
"il medico pescatore"
 

Il nostro simpatizzante Gabriele, al quale va la nostra riconoscenza, ci ha voluto inviare la documentazione riguardante un famoso pescatore che per il suo esercizio aveva coinvolto suo padre, il quale gli procurava le esche.
Questo personaggio si era formato attraverso l'unica fonte di informazione dell'epoca, ovvero il verbo della pesca nel nostro paese: IL LIBRO PRATICO DEL PESCATORE ALL'AMO, Editore HOEPLI (prima edizione risale al primo gennaio del 1942).
Ebbene questo prezioso documento, viene ancor oggi conservato gelosamente dallo stesso come ricordo di quel Signore che pescava con i suoi Grilli.
Il mulinello esposto nella scheda, legato alla storia ed alle tradizioni di quei luoghi, frutto dell'ingegno di operosi uomini, fu costruito intorno a gli anni trenta / quaranta su commissione e realizzato da un operaio tornitore dipendente della locale società Bonifiche Terreni Ferraresi.
Il commissionante, era il Dottor Ghelfi, medico condotto del paese, vale a dire proprio il personaggio di questo racconto il quale, vista l'epoca, potrebbe essere annoverato tra i pionieri della pesca "al Lancio" o al "recupero".
In effetti lui si dedicò con grande passione a queste attività, soprattutto alla pesca del Cavedano, il rilevante successo, fu determinato soprattutto delle esche (Grilli) che il papà di Gabriele, allora fanciullo orgogliosamente gli procurava e oculatamente custodiva in minuscole gabbiette metalliche.
Suggerisco infine al lettore di osservare con attenzione il documento esposto nell'articolo:
Questo prezioso documento, gentilmente concesso dal pronipote che oggi gestisce un negozio di pesca, riguarda una autorizzazione che senza dubbio deve aver attirato l'ira e l'indignazione di tutti i pescatori di quella area.
Il Sig. Ravalli Giuseppe, era riuscito chissà con quali mezzi, ad ottenere addirittura dal Prefetto una licenza per praticare la pesca sportiva nelle acque dolci di tutto il territorio!.
Deliberatamente non riporto l'illustrazione del documento, per non privare il lettore della soddisfazione di snocciolarne il contenuto…. Renzo Di Paolo .

vecchio recupero da pesca
 
vecchio recupero da pesca
 
vecchio recupero da pesca
 
vecchio recupero da pesca
 
vecchio recupero da pesca
 
 
Renzo Di Paolo - giugno 2017         
Eventi del settore
I Marchi Italiani
Articoli vari
Mulinelli Esteri
Visualizza gli ultimi inserimenti
Richiedi informazioni
Il forum ANTIPES
Libri di riferimento
Avvisi importanti
HOME   -   IL  COLLEZIONISMO   -   LA STORIA   -   I MARCHI   ITALIANI   -    CONTATTACI    -   RICONOSCENZE   -  DOCUMENTI ASSOCIATIVI  -  NOTE LEGALI
 
ASSOCIAZIONE COLLEZIONISTI ANTICHE ATTREZZATURE DA PESCA
Via Trento, 4 - 16018 - MIGNANEGO (GE)
Cod. Fisc 95157730102
www.antipes.it
 
 
realizzazione web Sergio Di Marco- 2012 / 2017
 

Informazioni relative al funzionamento della "memoria cache".

E' consigliabile sempre forzare il browser web a ricaricare, tramite il tasto funzione "F5" (refresh della memoria cache), le pagine che si stanno visualizzando dal proprio computer (per alcuni browser è necessario la combinazione: Ctrl + F5).
Memorizzare le informazioni relative alla navigazione web nella cache del computer permette di accedere molto più velocemente fra le pagine che si visitano più di frequente. Tuttavia, è possibile però che la versione del contenuto web che si sta visualizzando non sia quello più aggiornato.
Questo accade perché il browser web continua a caricare alcune informazioni dalla cache del computer anziché  dalle pagine web disponibili. Forzando il browser a caricare le informazioni direttamente dalla fonte web (refresh cache) permetterà di  visualizzare i contenuti realmente disponibili.