Artes medusa - vecchio mulinello rotante
<< Artes  

Medusa

Nell’arco di un anno, di questo sconosciuto marchio, sono stati rinvenuti tre modelli; un successo per la nostra Associazione Antipes.
Quello che mi accingo a descrivere, è stato trovato da Marco Omini, nostro simpatizzante di Milano. Si tratta di un piccolo ed economico rotante del diametro di 67 mm, meglio conosciuto come recuperino.
E’ fatto di alluminio ed ottone, ha il cricco sonoro disinseribile come unico accessorio.
Probabilmente la casa costruttrice assegnava nomi di Dei, oppure di personaggi mitologici ai modelli che produceva, forse imitando lo stile Alcedo.

Artes medusa - vecchio mulinello rotante
 
Artes medusa - vecchio mulinello rotante
 
Artes medusa - vecchio mulinello rotante
 
Artes medusa - vecchio mulinello rotante
 
Renzo Di Paolo - Marzoo 2016   

Scheda Tecnica

peso 77 g
rapporto 1 : 1
ingranaggi no
anti-ritorno no
bobina metallo
colore non verniciato
note

mulinello raro.

Articoli vari
Marchi ITALIANI
Accessori Pesca
Mulinelli ESTERI
Visualizza gli ultimi inserimenti
Richiedi informazioni
Eventi del settore
Libri di riferimento
Riconoscenze
HOME   -   CONTATTACI    -   RICONOSCENZE   -  AVVISI VARI  -  NOTE LEGALI
 

ASSOCIAZIONE COLLEZIONISTI ANTICHE ATTREZZATURE DA PESCA
Via Trento, 4 - 16018 - MIGNANEGO (GE)
Cod. Fisc 95157730102


www.antipes.it

 
 
realizzazione web Sergio Di Marco - 2012 / 2019
 

Informazioni relative al funzionamento della "memoria cache".

E' consigliabile sempre forzare il browser web a ricaricare, tramite il tasto funzione "F5" (refresh della memoria cache), le pagine che si stanno visualizzando dal proprio computer (per alcuni browser è necessario la combinazione: Ctrl + F5).
Memorizzare le informazioni relative alla navigazione web nella cache del computer permette di accedere molto più velocemente fra le pagine che si visitano più di frequente. Tuttavia, è possibile però che la versione del contenuto web che si sta visualizzando non sia quello più aggiornato.
Questo accade perché il browser web continua a caricare alcune informazioni dalla cache del computer anziché  dalle pagine web disponibili. Forzando il browser a caricare le informazioni direttamente dalla fonte web (refresh cache) permetterà di  visualizzare i contenuti realmente disponibili.