<< King Striper  

Esemplare unico, è identico allo SPEM OCEAN 250, altro rarissimo mulinello (5-6 esemplari conosciuti). Entrambi, poi, sono praticamente identici ad un prodotto francese, per cui sono nati dei dubbi sulla loro originalità.
Invece la prova inconfutabile viene dal piede; in entrambi gli italiani è rigato, mentre nel francese è liscio.

L’OCEAN 250, inoltre, viene descritto sul catalogo SPEM del 1954.
Il KING STRIPER era quindi, con tutta probabilità, costruito insieme all’OCEAN  e marcato così per conto di una società d’oltreoceano che lo commercializzava, la ANITA TRADING CO. INC., come si evince dalla medaglia avvitata al mulinello in luogo di quella dell’OCEAN.
Sulla stessa medaglia compare poi un pesce, di forma diversa dall’altro, ed in basso la scritta Made in Italy.

Roberto Granata - giugno 2012  

Scheda Tecnica

peso 600 g
rapporto 3,2 : 1
ingranaggi elicoidali
anti-ritorno disinseribile
bobina in metallo forata
colore anodizzato nero
note
  • pressofusione
  • gambo del piede curvo ed avvitato al corpo
  • costruito anni '50
  • esemplare unico
Eventi del settore
I Marchi Italiani
Articoli vari
Mulinelli Esteri
Visualizza gli ultimi inserimenti
Richiedi informazioni
Il forum ANTIPES
Libri di riferimento
Avvisi importanti
HOME   -   IL  COLLEZIONISMO   -   LA STORIA   -   I MARCHI   ITALIANI   -    CONTATTACI    -   RICONOSCENZE   -  DOCUMENTI ASSOCIATIVI  -  NOTE LEGALI
 
ASSOCIAZIONE COLLEZIONISTI ANTICHE ATTREZZATURE DA PESCA
Via Trento, 4 - 16018 - MIGNANEGO (GE)
Cod. Fisc 95157730102
www.antipes.it
 
 
realizzazione web Sergio Di Marco- 2012 / 2016
 

Informazioni relative al funzionamento della "memoria cache".

E' consigliabile sempre forzare il browser web a ricaricare, tramite il tasto funzione "F5" (refresh della memoria cache), le pagine che si stanno visualizzando dal proprio computer (per alcuni browser è necessario la combinazione: Ctrl + F5).
Memorizzare le informazioni relative alla navigazione web nella cache del computer permette di accedere molto più velocemente fra le pagine che si visitano più di frequente. Tuttavia, è possibile però che la versione del contenuto web che si sta visualizzando non sia quello più aggiornato.
Questo accade perché il browser web continua a caricare alcune informazioni dalla cache del computer anziché  dalle pagine web disponibili. Forzando il browser a caricare le informazioni direttamente dalla fonte web (refresh cache) permetterà di  visualizzare i contenuti realmente disponibili.