Ticinella - mezzo archetto
<< Ticinella a mezzo archetto  

Come sapientemente descritto dal nostro segretario Sergio Di Marco nelle precedenti schede riguardanti i vari modelli di TICINELLA mi sento di ribadire che le notizie a proposito, sono scarse se non inesistenti.
Dell'esemplare che mi accingo a descrivere, essendo senza dubbio un archetipo dei precedenti, il problema se possibile è ancora più grave in quanto credo che si tratti di un esemplare ad oggi sconosciuto e quindi unico. L'amico collezionista Marco Omini, il possessore dell'oggetto, mi ha gentilmente messo a disposizione le immagini presenti nell'articolo, ma per i motivi sopra descritti, non mi ha saputo fornire altre informazioni se non che sul corpo, si trovano tracce di una vernice celeste martellato simile a quella (per gli addetti ai lavori) del Lario.
Da parte mia non avendo possibilità di toccare con mano l'oggetto, non posso produrre altro che la conferma della indiscutibile somiglianza con il modello TICINELLA già descritto nella relativa scheda e confermare l'autenticità del campione pubblicato in questo articolo.
Come sempre esorto chiunque avesse informazioni in merito di comunicarle attraverso il sito ANTIPES, grazie.

Ticinella - mezzo archetto
 
Ticinella - mezzo archetto
 
Ticinella - mezzo archetto
Meccanica interna a confronto
 
Ticinella - mezzo archetto
Comando scatto a confronto
 
Ticinella - mezzo archetto
Bobine a confronto
 
Renzo Di Paolo - Maggio 2019  

Scheda Tecnica

peso 350g
rapporto 1 : 3,5
ingranaggi conici
anti-ritorno non presente
bobina alluminio
colore

"buccia arancia"

note
  • Mulinello raro
  • Le dimensioni sono identiche ai successivi
Articoli vari
Marchi ITALIANI
Accessori Pesca
Mulinelli ESTERI
Visualizza gli ultimi inserimenti
Richiedi informazioni
Eventi del settore
Libri di riferimento
Riconoscenze
HOME   -   CONTATTACI    -   RICONOSCENZE   -  AVVISI VARI  -  NOTE LEGALI
 

ASSOCIAZIONE COLLEZIONISTI ANTICHE ATTREZZATURE DA PESCA
Via Trento, 4 - 16018 - MIGNANEGO (GE)
Cod. Fisc 95157730102


www.antipes.it

 
 
realizzazione web Sergio Di Marco - 2012 / 2019
 

Informazioni relative al funzionamento della "memoria cache".

E' consigliabile sempre forzare il browser web a ricaricare, tramite il tasto funzione "F5" (refresh della memoria cache), le pagine che si stanno visualizzando dal proprio computer (per alcuni browser è necessario la combinazione: Ctrl + F5).
Memorizzare le informazioni relative alla navigazione web nella cache del computer permette di accedere molto più velocemente fra le pagine che si visitano più di frequente. Tuttavia, è possibile però che la versione del contenuto web che si sta visualizzando non sia quello più aggiornato.
Questo accade perché il browser web continua a caricare alcune informazioni dalla cache del computer anziché  dalle pagine web disponibili. Forzando il browser a caricare le informazioni direttamente dalla fonte web (refresh cache) permetterà di  visualizzare i contenuti realmente disponibili.